La tribù del basket

Oltre la vittoria

CHE COS’È questa Trenkwalder? E’ una squadra che vince. Che diverte. Che entusiasma. Che conquista. Che vola verso i play-off. E’ una realtà che sta stupendo tutto il mondo dei canestri. E’ un gruppo che, ridendo e scherzando, sta mettendo insieme il miglior campionato della storia della Pallacanestro Reggiana. E’ tutto questo, la Trenkwalder. Ma se ci fermassimo qui, se pensassimo solo ai risultati e alla classifica, dimostreremmo di non avere capito quasi niente del fenomeno biancorosso.

Perché la Trenkwalder, questa Trenkwalder, è molto di più. La Trenkwalder è, anche e soprattutto, la gente che esplode in tribuna. Il palasport in piedi a braccia alzate. Stimati professionisti e manager d’alto livello che esultano come bambini. Coppie con i capelli ingrigiti dal tempo che ballano in parterre tra un canestro e l’altro. Gente che si abbraccia e, magari, si lascia scappare una lacrimuccia di felicità a fine partita.

E poi la Trenkwalder è Brunner che si lancia a peso morto tra i tifosi. La Trenkwalder è Bell che va a dare il «cinque» a tutti i bambini che lo raggiungono sul parquet. La Trenkwalder sono i 3.000 tifosi sulle tribune che, a fine gara, continuano ad applaudire e non vorrebbero più andarsene. La Trenkwalder è, insomma, il simbolo di tutta una città. E’ un esempio per tutta la città. E, alla resa dei conti, noi crediamo che il successo più bello, per questa straordinaria squadra, sia proprio questo...

comments powered by Disqus