L'Oriente vicino
in Esteri

L’epidemiologo de Noli: a Khan Shaykhun probabile messinscena dei ribelli

  Ottanta vittime il 4 aprile nella cittadina siriana di Khan Shaykhun che, secondo i ribelli, è stata colpita con armi chimiche. “Troppe cose non tornano”, riassume Marcello Ferrada de Noli, 73 anni, professore emerito di epidemiologia dei feriti e di salute pubblica all’università svedese di Gävle, ricercatore nella stessa materia al Karolinska Institutet di […]

«L’attacco col gas? Mai avvenuto». Studio Usa: immagini manipolate Siria, Theodore Postol ex consigliere della Marina: video caricati sul web troppo presto

“L’attacco all’agente nervino che non è mai accaduto”. Theodore Postol, professore emerito di scienza, tecnologia e politica nazionale al Massachusetts Institute of Technology, già consigliere scientifico del capo delle operazioni navali della Marina militare statunitense  ed esperto di missili balistici intercontinentali Mx, liquida così il 18 aprile nel suo blog la ricostruzione dell’attacco chimico alla […]

in Esteri

L’effetto Trump sull’Iran: i conservatori si arroccano

“Il regime si è arroccato”.  E’ l’effetto Trump sull’Iran. Mahmood Amiry Moghaddam, capo di Iran Human Rights, il sito che tiene una minuziosa e documentata contabilità delle esecuzioni nella Repubblica Islamica, attribuisce all’arrivo del nuovo capo dello stato americano la mossa dell’ex presidente riformista Mohammed Khatami che ha proposto di recente una “riconciliazione nazionale”. La […]

in Esteri

L’ambasciata tedesca in Niger: in Libia campi di accoglienza come lager

  “Foto e video autentici ripresi con i cellulari danno sostanza a condizioni simili a campi di concentramento in cosiddette prigioni private. Testimoni oculari riferiscono che in una struttura sono avvenute 5 esecuzioni capitali a settimana  –  con preavviso ai destinatari e di venerdì – solo per fare spazio a nuovi migranti”. Le parole fra […]

Hotel Rigopiano/ Il geologo Francesco Stoppa:«Quell’albergo è stato costruito nel posto sbagliato»

«L’ALBERGO non doveva stare là. Il disastro avrebbe potuto accadere anche se non ci fosse stato il sisma».Francesco Stoppa, 60 anni, docente del corso di laurea in geologia dell’Università Gabriele d’Annunzio di Chieti e di Pescara, sul punto non ha dubbi. Perché professore? «A monte dell’albergo c’è una forma geologica produttrice di valanghe. C’è una […]

in Esteri

Il vescovo Jeanbart: a Aleppo est decine di migliaia di scudi umani

Decine di migliaia di scudi umani sono intrappolati a Aleppo est e rischiano di essere uccisi se tentano di andarsene. Jean Clement Jeanbart, 73 anni, vescovo cattolico di rito greco-melchita, non ha nessun dubbio: “La situazione è molto tesa, soprattutto in due quartieri della periferia che fin dall’inizio sono stati attaccati da al Nusra (i […]

Siria, uccisa l’Angelina Jolie curda. Da due anni combatteva il Califfo. Il soprannome per la sua somiglianza con la star di Hollywood

Bella e struggente, un interminabile rosario di battaglie alle spalle, morta ad appena venti anni per difendere i curdi, il suo popolo. Di Asia Ramazan Antar, nata a Qamishli (Kurdistan siriano) nel 1996, si è impossessato immediatamente lo stereotipo maschilista. E’ stata ribattezzata la “Angelina Jolie dei curdi” per la foto nella quale l’elmetto nasconde […]

in Esteri

Bombe di aerei sulle città del Kurdistan turco

MARDIN – “Ci hanno bombardato con gli aerei nei punti nei quali non arrivava la polizia”. Feriyat Turan, 36 anni, 7 figli, è una delle voci riaffiorate dalle macerie di Nusaybin, una città del Kurdistan turco nella provincia di Mardin. Gli aerei li ha mandati il presidente Recep Tayyip Erdogan. Feryat abitava vicino al centro. […]

Marò/ Salvatore Girone torna a casa. La partita non è finita

IL PASSAGGIO più scabroso è alle spalle. L’Italia ha incassato quello che chiedeva, ossia il rilascio del marò Salvatore Girone dopo oltre quattro anni. Quattro anni di attese inutili e di perizie che in un tribunale italiano non reggerebbero il contraddittorio neppure per pochi minuti. Così ha voluto l’India, il Paese che nell’immediatezza dei fatti non ha saputo resistere al riflesso condizionato del suo […]

“Gli abitanti di Raqqa sequestrati dal Califfato che vuole scudi umani”

“Gli uomini in nero si stanno preparando all’attacco. La popolazione di Raqqa sarà la loro coperta. Chi tenta di uscire dalla città viene arrestato e poi mandato a rieducarsi all’ideologia dell’Isis”. Parla Hussam Eesa, 27 anni, portavoce di “Raqqa viene massacrata nel silenzio”, in sigla inglese Rbss, 17 indomiti che vivono nella capitale del sedicente […]