Buona domenica

Le 5 proposte anti caos. Nardella dice sì

LE PROPOSTE LANCIATE da La Nazione? «Tutte molto interessanti; alcune anche attuabili senza grandi difficoltà». Parola del sindaco di Firenze Nardella che sul fronte turismo di massa da gestire, più decoro e lotta al degrado, vuole caratterizzare il secondo anno di mandato.
Benone. Andiamo avanti. La Nazione si fa garante davanti ai nostri cittadini di verificare che qualcosa si muova davvero. Le nostre cinque proposte sono così semplici quanto utili, così chiare quanto di possibile attuazione a breve termine. Solo che lo si voglia davvero. Le riassumo: decentramento della sosta dei pullman e navette col centro; bagni pubblici da triplicare e arredo urbano da concretizzare (panchine, cestoni, aree ristoro per i turisti); segnaletica dedicata ai percorsi turistici; puntare sull’Oltrarno per far allungare la meta dei visitatori e rivitalizzare la tradizione artigianale dopo la pedonalizzazione di piazza del Carmine; creare sinergia tra istituzioni, associazioni di categoria e privati attraverso gli Stati generali del turismo.
L’assessore Bettarini ha specificato la volontà del sindaco di sposare i nostri cinque punti e di renderli concreti. Benone. Qualche progetto di Palazzo Vecchio è già in fase di decollo. E qualche risultato si può ottenere presto.  Moltissimi turisti consumano Firenze, pochi restano ammaliati da sindrome di Stendhal, si fermano a riflettere su dove sono e cosa rappresenta tutto ciò che vedono e scattano.
E’ l’ora del fare se si vuole bene alla nostra città.

comments powered by Disqus