Il giusto mondo

ONE BILLION RISING

Nel giorno di San Valentino l’onda travolgente di #onebillionrising scuote il mondo: è ora di fare la rivoluzione, ballando contro la violenza sulle donne

Break the chain lyrics

Il ballo come espressione di libertà. Il ballo come strumento di comunicazione mondiale al di là di lingue e culture. Il ballo come energia vitale positiva, catalizzatrice, ipnotica e allo stesso tempo travolgente per chi si muove a ritmo ma anche per chi sta a guardare. E' la magia creata da One Billion Rising (#onebillionrising), letteralmente 'un miliardo che si solleva', iniziativa lanciata da Eve Ensler (autrice de I monologhi della vagina) per dire basta, in tutto il mondo, alla violenza contro le donne: 1 su 3, dicono le statistiche, appunto un miliardo, nella vita ha subito qualche forma di abuso in quanto genere femminile, dalle molestie agli stupri (i singoli casi e quelli etnici) fino ai femminicidi. E' tempo, dunque, di spezzare le catene, 'Break the chain', come rimarca il trascinante inno di One billion rising. Un evento, sotto forma di flash mob, contagioso, virale che, grazie all'impegno di migliaia di volontarie in tutto il mondo, non ha confini: come ampiamente dimostrato da video, messaggi, appuntamenti in piazze e luoghi di tutto il pianeta (oltre 10 mila eventi, di cui più di 100 in Italia, in 207 nazioni) che, attraverso il sito internazionale www.onebillionrising.org, la sua versione italiana http://obritalia.livejournal.com/, i social (sia Facebook che Twitter) Obr è un'onda travolgente che, rincorrendo il fuso orario dall'alba al tramonto, dall'est ad ovest del pianeta, si solleva per dire che noi donne non siamo più disposte a subire ma, soprattutto, per dimostrare che la prevaricazione del maschile sul femminile è un male diffuso ad ogni latitudine e longitudine, trasversale a culture e religioni, incurante di ricchezze e povertà.

Dunque l'invito, nel giorno di San Valentino, rivolto a uomini e donne, è a non indulgere in un romanticismo di maniera ma ad impegnarsi in maniera concreta per costruire una società paritaria, fondata sul rispetto, sulle pari opportunità, nella differenza. Incominciamo a ballare, avviamo l'attesa rivoluzione che, quest'anno, è il tema della campagna Obr.

comments powered by Disqus