Il pianeta azzurro
in Esteri

Il generale Haftar, vivo e vegeto, rientra in Libia

Il generale Khalifa Haftar, uomo forte della Cirenaica, è vivo e vegeto e dopo due settimane di assenza giovedì sera è tornato in Libia. Le voci della sua morte circolate il 13 aprile erano quindi false. La sua battaglia per prendere il potere in Libia continua. Il generale, ricoverato a Parigi nell’ospedale militare Val de […]

in Esteri

Afghanistan: 63 morti e 122 feriti in due attacchi. E l’insorgenza avanza

Alessandro Farruggia Kabul, 22 aprile 2018 – Attentato dopo attentato, distretto dopo distretto, L’Afghanistan scivola sempre più nelle mani dell’insorgenza.   Il rapporto di fine gennaio di SIGAR – l’ufficio dell’ispettorato generale speciale americano per la ricostruzione in Afghanistan – aggiornato a febbraio con i dati declassificati sul controllo del territorio, è illuminante e mostra che la percentuale di distretti […]

Deposito nucleare, carta dei siti potenziali pronta, la politica no

La carta delle aree potenzialmente idonee a riceve il deposito nazionale delle aree idonee è come la tela di Penelope. Viene fatta e poi disfatta, è ormai tecnicamente ben sedimentata e assolutamente pronta ma su tutto prevale la volontà di tenerla nei cassetti dei ministeri competenti e lì rischia di restarci nonostante la asserita volontà del […]

in Esteri

Siria, il laboratorio dei ribelli per la produzione di gas odora di fake

E’ tutto da dimostrare che l’attacco a Douma sia stato effettuato _ come altri in passato _ dall’esercito del regime di Assad. Anzi, a rigor di logica e vista la mancanza di prove contro l’esercito regolare, è più probabile che stavolta l’attacco sia stato fatto dai ribelli sunniti (già in passato autori di attacchi con […]

in Esteri

“Morto Haftar”, la Libia trema. Ma è giallo. E probabilmente un fake.

di Alessandro Farruggia Haftar addio? Secondo tre media libici, il Libyan Observer, il Libyan Express e la Tv AL Nabaa, il generale libico Khalifa Haftar e’ morto. La notizia è stata confermata anche dal corrispondente in libia dell’agenzia russa RIA Novosti e da una fonte nel consiglio presidenziale di Tripoli. Ma a sera non c’è […]

Flamanville, nuovo stop. La maledizione di un reattore nucleare che costerà oltre tre volte il previsto

Alessandro Farruggia Sembra quasi una maledizione. Ancora problemi alla centrale nucleare di Flamanville.  Il reattore nucleare di terza generazione che avrebbe dovuto caricare il suo primo combustibile entro fine anno per poi iniziare la sua attività nel corso del 2019 mostra nuovi problemi realizzativi. Dopo la qualità dell’acciaio del  coperchio del contenitore del reattore _ […]

in Esteri

Emissioni di Co2 di nuovo in crescita dopo 3 anni. Come 170 milioni di auto in più.

Alessandro Farruggia Il mondo è sempre più lontano dal percorso virtuoso che avrebbe dovuto portarci al taglio di emissioni previsto nell’accordo sul clima di Parigi. Secondo le stime preliminari dell’Agenzia Internazionale dell’Energia,  dopo tre anni di quasi stallo nel 2017 le emissioni di Co2 sono cresciute dell’1,4%  e nello stesso anno la domanda globale di energia […]

in Esteri

Ambiente: Trump allenta il taglio delle emissioni per le auto

Donald Trump piazza un altro colpo alle norme ambientali. Come certifica il dipartimento dell’Energia americano, negli Usa i  trasporti sono diventati nel 2016 la fonte che emette più Co2, superando le centrali elettriche. Ma invece di tagliarne le emissioni l’amministrazione Trump fa marcia indietro rispetto ai limiti sulle emissioni delle auto e dei camion leggeri imposti […]

in Esteri

Degrado del suolo, a rischio 2/3 dell’umanità. Ma l’Italia non riesce a varare una legge a tutela

Il peggioramento del degrado del suolo territorio causato dalle attività umane sta compromettendo il benessere di due quinti dell’umanità, provocando l’estinzione di specie e intensificando i cambiamenti climatici e contribuendo in modo significativo alla migrazione di massa di esseri umani e all’aumento dei conflitti. I pericoli del degrado del suolo, che nel 2010 è costato […]

Nucleare, arriva la carta dei siti, regalo al prossimo governo

Regalo di Pasqua per il prossimo governo, quale che sarà. Ed è un regalo molto insidioso. Il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha annunciato  che conta di pubblicare entro questa o la prossima settimana il decreto per la Carta nazionale per le aree potenzialmente idonee al deposito nucleare di superficie, la cosiddetta CNAPI. ‘Assolutamente […]

Università e Wwf: nel Mediterraneo (e non solo) a rischio metà delle specie

Alessandro Farruggia  – Si chiamano aree sentinella, aree ad elevata sensibilità ambientale. Tra queste c’è l’Artico, c’è il Mediterreneo, c’è l’Amazzonia, ci sono parti dell’Africa, altre del Sudamerica, dell’Asia e dell’Australia e molte altre aree ad alta biodiversità sparse ai quattro angoli del globo: isole, ecosistemi costieri, savane, foreste pluviali aree montane o coperte da […]