Digital

Voglio un “No-data day”, per evitare di impazzire

Sempre connessi, ok. Mai perdere un post, un tweet, un feed, una chat, un hangout. Che ti possono arrivare sul pc, sul tablet, sui due (ahimè) smartphone. Tutti insieme, ma su app diverse: Fb, Twitter, G+, WhatsUp, Skype (e diffido chiunque dal conttattarmi su altre piattaforme tipo Viber). Poi c'è la vecchia, cara mail: due caselle, da controllare spesso. Dall'alba al tramonto, dal tramonto all'alba.

Tranquilli, sto imparando a riconoscere i vari beep-drin-boop-tut delle messaggistiche e mi tengo 'allineata' con le risposte.

Non ci crederete, ma uso ancora (e molto) anche gli Sms. Capita anche di parlare con qualcuno al telefono e perfino, di fare delle riunioni vis-a-vis: roba d'altri tempi...

Morale: per la mia sanità mentale, istituirò al più presto il "no-data day": solo telefonate, sms e chiacchiere al bar. Sono stra-sicura che il mondo andrà avanti benissimo. E io eviterò d'impazzire...

comments powered by Disqus