Contrarian
in Esteri

L’urlo dei rifugiati: aprite le frontiere

Horgos (Serbia) – Tra l’euforia della speranza e l’inferno della disperazione il viaggio è breve, soprattutto per loro che di chilometri ne hanno fatti a migliaia. Con il sogno di raggiungere la Germania o la Scandinavia. È deprimente ed esasperante l’altalena di illusioni che il popolo siriano, pakistano, afghano, iracheno sta vivendo schiacciato contro i 175 […]

Trappola per migranti

Roszke (Ungheria) “Acqua –implorano – per favore, acqua”. Il loro sogno di rifugiati avvilisce sotto le tende ungheresi nel campo di accoglienza, a qualche centinaio di metri dal confine serbo. Trentacinque gradi all’ombra del mezzogiorno, senza nulla da bere, senza mangiare. Sono rinchiusi da giorni, con le speranze a languire e la tensione alle stelle […]

Il minotauro d’Atene

Il minotauro del terzo millennio domina sull’angusta via della capitale, nel cuore ribelle della città: corpo da uomo, testa da alieno e sneakers da ragazzo, tiene in mano una bomboletta che sprizza fiamme. Sopra, un sinistro avvertimento: “Benvenuti ad Atene”. La Grecia del baratro finanziario e dell’emergenza umanitaria si manifesta anche così, sui muri della […]

Grecia, il giorno della verità

Traditi, in ogni caso. Dal governo greco o dall’Europa, dipende dalla sponda politica di appartenenza e da quanto dura è stata la stangata dell’austerity sulla propria pelle. Due piazze traboccanti di gente si sono confrontate ad Atene nel venerdì del referendum, a poche ore dalla consultazione che oggi chiederà a 8 milioni di greci di […]

Giganti senza cuore

L’aneddoto della sosta vietata si presta con sorprendente accuratezza a spiegare quanto accadeva nel mondo della finanza con le manipolazione miliardarie del mercato delle valute: per i giuristi il segnale di divieto equivale all’indicazione di non parcheggiare il veicolo in una determinata posizione, per gli economisti si traduce con un emblematico “parcheggia pure se sei […]

Pronti alla vita

Se il buon giorno si vede dal mattino, tra poche ore i mercati finanziari italiani inizieranno a mostrare le loro suggestioni: resterà attuale la vecchia tiritera “sell in May and go away”, cioè vendi in maggio e resta fuori dalle Borse, oppure è frutto di vera gloria e offrirà ulteriori risultati quel sentiment che ha […]

Ryder d’Italia

Costa poco, rende molto, dà prestigio planetario. Un sogno, per ora. Portare a Roma la Ryder Cup è un’ambizione da coltivare: la manifestazione mette a confronto i migliori giocatori di golf delle due sponde dell’Atlantico ed è uno degli avvenimenti sportivi più importanti in assoluto insieme a Olimpiadi e mondiali di calcio. Si gioca ogni due […]

Barile senza fondo

Le riserve strategiche americane traboccano di petrolio ma i produttori continuano a pompare greggio e sfidano le leggi economiche della sopravvivenza nella più grande guerra commerciale del dopoguerra. Risultato? Il prezzo del barile non può che scendere in modo vertiginoso: la settimana scorsa il Wti ha ceduto quasi il 10%, all’alba di lunedì la quotazione […]

La Bce taglia i fondi alla Grecia

­­­Gelo sulla Grecia, al termine di una giornata che sembrava tutto sommato positiva per le speranze di Atene. In serata la Banca centrale europea ha congelato i fondi al Paese: in termini tecnici ha sospeso la deroga che permetteva alle banche elleniche di ottenere soldi dalla Bce in cambio dei titoli del Partenone, giudicati investimento […]

Su Atene gli occhi della Troika

L’avvertimento più concreto e cinico per la Grecia oggi al voto è arrivato dai banchieri europei: nessuna certezza sull’aiuto finanziario al Paese se non verranno rispettati i patti con la Troika, l’istituzione spauracchio formata da Bce, Unione europea e Fondo monetario internazionale. Molto più esplicito il monito dei tedeschi: niente soldi se Atene rinuncia al […]

Qe in salsa europea

Occhiaie profonde, sorriso tirato ma soddisfatto: Mario Draghi si è presentato alla conferenza di Francoforte, con cui ha spiegato le decisioni di politica monetaria della Banca centrale europea, con l’aria stanca ma l’atteggiamento sicuro di chi ha compiuto il proprio dovere. Non gli è mancato nemmeno un pizzico d’ironia nell’anticipare le domande sugli orientamenti conflittuali […]

Terremoto sulle valute

Una resa. La blasonatissima Banca centrale elvetica ha fatto dietrofront e ha smantellato il fortino a difesa della parità fittizia tra franco ed euro fissata tre anni fa a 1,20: la decisione, del tutto inattesa, ammette molte letture al di là dal terremoto provocato sul mercato mondiale dei cambi e dal crollo delle aziende quotate […]

Draghi: non voglio essere un politico

Il mantra è immutabile, nemmeno le pressioni più recenti l’hanno scalfito: in corsa per il Quirinale? “No grazie, non voglio essere un politico”. Mario Draghi continua a scandire il gran rifiuto, con quel tono mite ma deciso. “Il mio mandato alla Banca centrale europea scade nel 2019” taglia corto nell’intervista a un quotidiano tedesco che […]