Diamanti e bigodini

Leonardo, l’ultimo dei romantici

in Gossip

Ecco le pagelle del web

LEONARDO 9 - «Anna, vuoi sposarmi?». La carrambata in diretta tv del direttore sportivo del Psg alla compagna-giornalista che gli chiedeva un commento per il sorteggio di Champions League, vale a Leonardo il titolo di «ultimo dei romantici». Il video della spiazzante proposta di matrimonio viene condiviso a ripetizione sui social network, facendo sognare le donne e suscitando l’ammirazione degli uomini. Un vero «happy end» da film.

RIHANNA 6 - Alla bella cantante delle Barbados piace osare e dice di non temere il giudizio di nessuno. Così su Instagram continua a postare sue foto hot: in perizoma e stivaloni di pelle, mentre beve vino e fuma senza mutandine, in topless che scrive sul cellulare. Ma poi arriva la sfuriata di mammà e lei ammette: «Ero così imbarazzata. Mi ha davvero messo in riga». Viene da chiedersi dove siano finite le “bad girl” di una volta.

FACEBOOK 5 - Nulla si crea, tutto si trasforma... o si copia. Secondo i media Usa, Facebook sta lavorando per introdurre l’uso dell’hashtag, il simbolo del cancelletto caratteristico di Twitter che raggruppa i «cinguettii»” riguardanti lo stesso argomento. In questo modo spera di tenere le persone collegate più a lungo. Sarà, ma la mancanza di originalità rischia di omologare i due social network e diminuire l’apprezzamento degli utenti.

RAMZAN KADYROV 3 - Dopo essere diventato una star di internet grazie al suo recente account su Instagram in cui scarica foto di sé fra tigri, armi e auto veloci, il controverso presidente ceceno Ramzan Kadyrov ha scelto un nuovo ministro tra i suoi oltre 75mila follower. Il fortunato — ha spiegato lo stesso Kadyrov — ha avuto il merito di «aver reagito attivamente alla mia richiesta di riunire gli utenti di Instagram, di prendere l’iniziativa ed essere stato tenace». Qualità encomiabili senza dubbio, ma forse non sufficienti per fare il capo di un dicastero anche se di neo costituzione come quello per la cooperazione tra il governo e la società civile.

comments powered by Disqus