Notizie di poesia

Sotto un leggiadro velo. Torquato Tasso

VEDI I VIDEO "Io mi credea sotto un leggiadro velo" , "Qual rugiada o qual pianto" , L'incontro di Tancredi e Clorinda, dalla "Gerusalemme Liberata" , Tasso secondo Gaetano Donizetti , Ritratto di Torquato Tasso , "Tacciono i boschi e i fiumi"

Firenze, 11 marzo 2017 – Ricordando che l'11 marzo 1544 nasceva a Salerno Torquato Tasso.

Io mi credea sotto un leggiadro velo

Io mi credea sotto un leggiadro velo
Trovar inerme e giovenetta donna,
Tenera a’ prieghi, o pur in treccia e ’n gonna,
Come era allor che parvi al sol di gelo:
Ma, scoperto l’ardor ch’a pena io celo
E ’l possente desio ch’in me s’indonna,
S’indurò come suole alta colonna
O scoglio o selce al piú turbato cielo.
E lei, d’un bel dïaspro avvolta, io vidi
Di Medusa mostrar l’aspetto e l’arme,
Tal ch’i’ divenni pur gelato e roco;
E dir voleva, e non volea ritrarme,
Mentre era fuori un sasso e dentro un foco:
Spetrami, o donna, in prima, e poi m’ancidi.

Torquato Tasso

(da Rime d’amore)

Seguici anche sulla Pagina Facebook del Premio Letterario Castelfiorentino
e sulla pagina personale https://www.facebook.com/profile.php?id=100012327221127

ARCHIVIO POST PRECEDENTI

Le ultime NOTIZIE DI POESIA

NOTIZIE DI POESIA 2012 , NOTIZIE DI POESIA 2013 , NOTIZIE DI POESIA 2014 , NOTIZIE DI POESIA 2015 , NOTIZIE DI POESIA 2016 , NOTIZIE DI POESIA gennaio 2017 , NOTIZIE DI POESIA febbraio 2017

comments powered by Disqus