Play in the USA

Gallinari, un prodotto della ‘Spaghetti League’

in Sport

No, dai Gallo non scherziamo. Ma allora dillo che sei diventato una stella di prima grandezza e che noi italiani- tutti indistintamente, non solo gli amanti della pallacanestro - dobbiamo essere orgogliosi di te e di come stai incantando gli americani, non solo quelli della palla a spicchi. Nella patria del basket ora quelli che arrivano dalla 'Spaghetti League' non sono più considerati dei giocatori che suscitano un po' di tenerezza e curiosità. Sono giocatori veri, tanto che l'incredibile canestro segnato da Gallinari - definito addiritttura dai telecronisti come il canestro del secolo - è solo la punta dell'iceberg. Siamo diventati grandi nella patria dei grandi se il gesto tecnico di Danilo sta facendo il giro del mondo e del web. E' incredibile l'azione del figlio di Vittorio che senza guardare il canestro e dopo aver subito fallo riesce a centrare il bersaglio, avvitandosi e tirando la palla che passa dietro alla schiena. Roba da urlo, paragonata ai più grandi gesti tecnici nella storia degli sport americani. E che importa se si tratta del canestro della staffa per il settimo successo di fila di Denver, vittoriosa su Milwaukee 112-104. Perdonateci allora se vi riportiamo le prime parole del Gallo subito dopo la prodezza: ''E' stato un canestro importante, ma - ha ironizzato il cestista azzurro ex Olimpia Milano - credo che i tifosi hanno esultato per i tacos...''. Quello di Gallinari era infatti il canestro che ha consentito di far superare ai Nuggets i 110 punti, punteggio oltrepassato il quale lo sponsor offre al pubblico in omaggio i tacos, appunto. Ma tacos a parte, sono sempre più quelli che sono indignati perchè avrebbero voluto Gallinari all'All Star Game, la partita che celebra a metà stagione i migliori - e più votati dai tifosi - giocatori. Non ci sarà, ma se le votazioni si offero chiuse in questi giorni c'è da scommettere che l'ex Olimpia Milano sarebbe entrato dalla porta principale. Sarà per la prossima volta, ma ora la NBA si è definitivamente resa conto che la 'Spaghetti League' non è solo un banale campionato europeo... Grazie Gallo.

comments powered by Disqus