Diritto di Cronaca

Sui treni ora serve la polizia. Ma dove stiamo andando?

HO FATTO uso dei treni della Nord dai tempi delle panche di legno, più o meno all’epoca del “Carlo Cudega”. Salvo casi eccezionali viaggiavi tranquillo, leggendo il giornale o scambiando due parole con il vicino (ora, con la brutta aria che tira, sei quasi costretto a temere). Adesso apprendo che “serve subito più polizia”. Ma […]

Sorpresa dopo 25 anni “Ho perso il treno”

L’ALTRA MATTINA ho perso il treno. Capita, mi direte. Certo, capita a tanti, tutti i giorni. Ma a me è capitato per la prima volta in venticinque anni. Venticinque anni in cui, ogni giorno, mi sono ritrovato sulla banchina, puntuale, ad attendere un treno che non sempre era altrettanto puntuale. E per quanto l’ho perso? […]

Quella fermata in più sulla linea Milano-Bergamo

CONCENTRARSI sull’aggiunta di una fermata, a Treviglio Ovest, sulla Milano-Bergamo, può sembrare un capriccio. Così non è e non ci piace che si parli di guerra tra pendolari. A Bergamo, servita da meno treni, transitano ogni anno 10 milioni di passeggeri, a Treviglio 4. Il Comitato Pendolari Bergamaschi ritiene scorretto che l’assessorato regionale prima comunichi […]

Un sottopasso e si viaggia meglio

Chi deve entrare in auto a Venegono Superiore venendo dalla provinciale Varese-Saronno, è costretto a transitare in uno dei tre caselli delle Ferrovie Nord e se tutto va bene si becca un solo treno. Altrimenti, come il sottoscritto stamattina, sono due se non tre. Quindi ben venga il sottopasso, che dovrebbe essere terminato entro fine […]

I passaggi a livello privati e gli obblighi del macchinista

Ho viaggiato per anni sia sul treno Cremona-Treviglio, sia sul Cremona-Brescia e mi domando chi ha avuto l’idea di ridurre la velocità in prossimità dei passaggi a livello privati e incustoditi. Erano pericolosi anni fa quando non era ancora in uso la monocultura del mais e bisognava aprire e chiudere di frequente. È un provvedimento […]

Se si tiene un taccuino ci si può sentire più leggeri

SONO PENDOLARE anche io (linea Lodi-Milano) e frequento Scienze della comunicazione all’Università Statale. Ho scoperto che si può pendolare più leggeri se si tiene un taccuino, come faccio io. Mezza paginetta come la seguente, che mi permetto di inviare. Non vorrei annoiare oltre il lecito, perciò mi sono limitata ad una sola noterella. Non c’è […]

Dal cavallo all’alta velocità, ma i disagi non cambiano

È la seconda volta, nell’ultimo anno e mezzo, che scrivo a “Vita da pendolare”. La domanda e le perplessità sono sempre le stesse. Cancellazioni di treni, ritardi, soste impreviste e prolungate, disguidi vari si verificavano anche in passato oppure sono una prerogativa (triste) dei nostri tempi? Non ho antenati pendolari, mi manca quindi il conforto di […]

Basta una valigia per fermare un treno

ALTRO che alta velocità. Ormai qui si viaggia ad “alta tensione”. È proprio il caso di dirlo, perché a Pasquetta è bastata una valigia lasciata incustodita da un ignaro senegalese alla stazione Nord di Varese per paralizzare il traffico ferroviario. Per fortuna la cosa si è risolta tutto sommato in fretta, grazie alle videocamere che […]

Mio figlio detesta il treno. Io, invece, me lo godo

Sono pendolare da sempre e non mi sono ancora stancato. Il punto è un altro. Mio figlio si è impiegato presto e bene a Milano. Ci credereste? Dopo nemmeno due anni che viaggia si mostra stanco, insofferente. Non del lavoro, per fortuna, ma del pendolarismo. Detesta alzarsi presto, correre in stazione, viaggiare. Non gli piace […]

Stanchi di pagare per colpe altrui

Ho letto in passato mail di altri pendolari che hanno posto lo stesso quesito (evidentemente interessa a più d’uno) e mi piacerebbe che si riuscisse a trovare una risposta. In due parole. Quando i pendolari arrivano in ritardo, i datori di lavoro chiedono di “scalare” le ore perdute dai permessi retribuiti e quando questi sono […]

Le tariffe sovraregionali e l’algoritmo sbagliato

Per qualche tempo si è parlato di una “cosa” chiamata algoritmo, errato, che ha fatto sì che per almeno dieci anni i pendolari italiani abbiano pagato (e tuttora pagano, almeno mi risulta) cifre superiori al dovuto per biglietti e abbonamenti sovraregionali. Poi non se n’è più parlato, almeno a livello di comunicazione pubblica, di giornali […]

Le littorine insufficienti e bus di sostegno inesistenti

ANCORA disagi per la composizione insufficiente dei treni in concomitanza con la ripresa delle scuole dopo il carnevale. Oggi (1° marzo, Ndr) il 4863 è stato realizzato con una coppia di littorine che, oltre a non permettere a tutti i ragazzi di salire, aveva problemi meccanici: su 4 motori ne andavano solo 3. E non […]

La maleducazione in treno unisce giovani e “anziani”

TRENT’ANNI di quotidiano pendolarismo per insegnare nelle scuole della provincia mi autorizzano a fare una riflessione. Devo premettere che è una vita che mi piace e non penso mi stancherà. Lamento però una cosa: i pendolari del terzo millennio sono più maleducati di quelli delle generazioni che li hanno preceduti. E non parlo solo dei […]