Il Milan!

Milan – Palermo 4-0: i misteri di Montella

Io Montella non lo capirò mai. La partita oggi non aveva molto da dire. Gol del vantaggio al quinto con calcio di punizione del rientrante Suso e raddoppio di Pasalic. Al minuto 19 la partita con l'ultima in classifica era virtualmente finita. Ha segnato pure Bacca per un tre a zero all'intervallo che, per la prima volta in stagione, ha permesso ai tifosi di godersi una ripresa in relax.
Il secondo tempo è stato pressoché soporifero. Bacca è riuscito a mangiarsi un paio di gol a tu per tu con il portiere riuscendo a farsi insultare dai tifosi anche in una partita senza apprensioni.
Montella non lo toglie mai neanche quando, a 15 dalla fine, fa entrare Lapadula.
Il mister nella ripresa è in vena di esperimenti e così, quando toglie Suso, buona la sua prova, inserisce Antonelli! Ora, ha già giocato da esterno di centrocampo, ha passo ma perché non metti Poli, a disposizione in panchina?! Dopo i complimenti di qualche domenica fa Andrea viene ingnorato. E ancora. Dentro Lapadula, a soli 15 dalla fine, per l'esterno Deulofeu. Lo spagnolo andava tolto al quinto quando ha simulato un fallo sulla trequarti! Per il resto ha giocato una buona partita seppur spesso è troppo innamorato del pallone. Lapadula ha, come sempre, fatto vedere buone cose. Una scambio al limite, con Bacca, e qualche bella palla tenuta in avanti.
Calabria e Kucka sono stato tra i migliori e a mio avviso non andrebbero mai tolti.
La seconda sconfitta consecutiva dell'Inter ha reso barcollante la panchina di Pioli che veniva osannato sino a qualche domenica fa. Abbiamo superato i neroazzurri è sabato abbiamo la grande occasione del colpo decisivo. In bocca abbiamo ancora il sapore aspro della beffa dell'andata con il gol del pareggio all'ultimo secondo. Per favore Montella, esprimenti finiti!

comments powered by Disqus