Il cinema sotto la pelle

Il Noè iperrealista di Darren Aronofsky

in Cinema

Torna il mio blog sul cinema e lo fa con tre appuntamenti fissi settimanali: il lunedì il box office con tutti i dati, il mercoledì una recensione, il venerdì l'approfondimento sui film più attesi della prossima stagione (hype). Previsti anche inserimenti pazzi. Buon viaggio

HYPE/1: 'NOAH' - DARREN ARONOFSKY - PRIMAVERA 2014

Guardando i primi minuti di 'Come un tuono' al cinema pensai: guarda questo che copia Aronofsky. Cianfrance utilizzava una banalissima macchina a mano. Ma perché mi richiamava Aronofsky? Perché quel polso sofferente che traballa dietro al protagonista è solo il suo: il buon Darren è uno dei registi più riconoscibili degli ultimi 15 anni. Pochi film (dal 1998: PiGreco,Requiem for a dream,The Fountain,The Wrestler,Black Swan), molti rischi, soddisfazioni alterne. Eppure la doppietta 'Wrestler'-'Cigno Nero', oltre ad aver resuscitato Rourke e Winona Ryder (sì, per i malati), ha dato all'epico regista newyorchese la tanto agognata possibilità di girare IL kolossal.

'Noah' (Noè) uscirà in America il 28 marzo 2014. L'intento chiaro di Aronofsky è quello di fare il SUO Noè: iperrealista, crudo, teso, forse anche violento. Il Vecchio Testamento non sarà mai stato così misterioso. Noi aspettiamo il filmone. L'incredibile quantità di richiami alla Torah e alla Kabbalah nella filmografia di questo regista ci anticipa un sapore autentico.

Queste le più recenti dichiarazioni di Darren Aronofsky (intervista a DGA Quarterly) sulla sua nuova pellicola: "Abbiamo dovuto creare un nuovo regno di animali. Ci saranno pachidermi, rettili, roditori, uccelli. Abbiamo scelto le specie che volevamo, realizzandole in diverse forme e colori. Non volevamo nulla di pienamente riconoscibile, ma nemmeno troppo assurdo». Il processo ha richiesto gli straordinari all’Industrial Light & Magic, che si occupa degli effetti speciali: «È stata un’impresa, una delle sfide più complicate per loro. Soprattutto riguardo al pelo degli animali: per renderlo davvero realistico occorreva un sacco di tempo, quindi dovevano essere sicuri che il lavoro venisse bene sin da subito".

Nel cast del film Russell Crowe (che sarà Noè), Emma Watson, Jennifer Connelly, Anthony Hopkins e Logan Lerman.

comments powered by Disqus