Wagon-Lit

Wagon-Lit

Racconti da viaggio e altre storie

di Gianluigi Schiavon

Dimmi la verità, cartomante di Nizza

John Lewis Hardy chiese a Mireille, cartomante di Nizza: “Avrò mai un amore?”. “Oui”, rispose lei. Ma non aggiunse altro. Lungo la Promenade des Anglais il londinese Hardy si sentiva fuori luogo. Troppi ricordi alle spalle, solo incertezze all'orizzonte. In altri tempi, “oui” sarebbe bastato. Oggi non più. Perciò, chino sul tavolino di Mireille e le sue carte dispiegate, Hardy insistette: “Davvero?”. “Oui”, ripeté lei. E per quel giorno fu tutto. John Lewis Hardy aveva qualcosa da dimenticare. Anche Mireille. Ma le carte non dicevano cosa. Più volte John Lewis Hardy tornò a passeggiare sulla Promenade. “Avrò mai...?”, chiedeva ogni volta. “Oui”, si sentiva sempre rispondere. Senza altre spiegazioni. Alla fine venne il giorno di lasciare Nizza. Londra aspettava mister Hardy. Assieme ai suoi ricordi. Fu così che John Lewis decise di fare un'ultima passeggiata. E per l'occasione, lungo la Promenade des Anglais. arrivato al solito tavolino, all'orizzonte delle incertezze, decise per una volta di cambiare domanda: “Mireille, posso restare?”. Fu una gioia per lui sentirla rispondere: “Oui”.

(Gianluigi Schiavon) 

comments powered by Disqus