Profondo Rosso

Montecarlo, Vettel come Schumi97?

Penso sia venuto il momento di spezzare il tabù.

Se una sera di fine primavera del 2001 mi avessero detto che poi non avrei mai più visto vincere la  Ferrari a Montecarlo, eh, mi sarei messo a ridere, prendendo simbolicamente a pedate l'interlocutore.

Invece è accaduto. Sta accadendo.

Monaco ha le sue streghe.  Come la Rossa abbia perso in certe occasioni, penso ad esempio al 2004, rimanda direttamente al novero delle congiunzioni astrali negative.

E sono passati anche vent'anni dalla prima impresa di Schumi nel Principato con la macchina del Cavallino.

Il 1997!

La pioggia. La partenza da Fenomeno a Santa Devota. La fuga.

Forse il miglior Michael di sempre, nel contesto.

Io a Montecarlo ho visto dal vivo due grandissimi. Senna, of course. E Schumi, si capisce.

Poi mi piacevano certi piloti che lì si esaltavano: do you remember Stefano Modena?

Comunque, è venuto il momento di spezzare l'incantesimo.

Tocca alla Gina.

Tocca a Seb Vettel.

Sedici anni dopo.

Ripensando al 1997, anche.

Sgrat.

comments powered by Disqus