Profondo Rosso

Pirro, il Mugello e le emozioni rare

Ho visto anche io il volo spaventoso di Pirro. Episodi del genere, anche quando per fortuna non hanno esiti irreparabili, aiutano a ricordare a noi stessi come sia banalmente impossibile azzerare il rischio negli sport del motore. A volte tendiamo a dimenticare. Per dire, la mia generazione, fino al 29 aprile 1994, si crogiolava nella […]

Quando Di Maio leggeva il Clog

OT Come alcuni tra voi sanno, in questa sede io, per scelta, non parlo quasi mai di due argomenti che reputo velenosi. Il calcio, che è bellissimo ma in Italia è nelle mani di narratori imbarazzanti, a qualunque livello. E la politica, perché non mi piacciono le invasioni di campo, cioè io sono Leo Turrini […]

Ancora su Resta (e Cardile) più Ocon

Alcune riflessioni post monegasche. La storia di Resta dalla Ferrari alla Alfa Sauber. Quando qualche settimana fa ne ho sentito parlare, mi sono premurato di verificare una cosuccia: che non si trattasse di un Sassi bis, cioè di una rimozione brusca. Non l’avrei capita. Ho constatato che era un caso diverso. Cioè di una operazione […]

Resta da Ferrari ad Alfa Sauber come dt

Simone Resta presto sarà il nuovo direttore di Alfa Sauber. Lascia il ruolo di chief designer in Ferrari. È una scelta di Sergio Marchionne, nell’ambito di una politica che mira a consolidare ruolo e valore di Alfa Romeo in F1. So che il diretto interessato è contento. In Ferrari pensano che il lavoro di gruppo, […]

Ciak, con super Ricciardo siamo al Triello

Che barba e che noia, d’accordo. Forse, però, solo in apparenza. Mi spiego. A Montecarlo, salvo Santa Devota al via, tra macchine vicine nelle prestazioni non sorpassi. E occhio. Ad un certo punto i primi cinque (5) erano racchiusi in meno di dieci secondi. Di più. Vado a memoria. Era dal 2010 (Ferrari, Red Bull, […]

Con Vettel, ripensando ad Hakkinen 1999

Alcune considerazioni spicciole in attesa della domenica monegasca. La pole di Ricciardo non può essere presa come una sorpresa. Già da giovedì, si era capito che, almeno sul giro secco, i bibitari avevano un altro passo. Dopodiché, non è vero che a Montecarlo chi parte dietro non può vincere. Vettel era secondo anche un anno […]

Un Quizzone per Kimi (e non solo)

Il post che segue può essere compreso solo da chi abbia letto almeno trenta (30) libri. Ah, ancor mi sorprende che taluni reputino Ironia una regione montuosa della Bulgaria! Allora, un Quizzone per Kimi (e non solo). Dicono e scrivono in Finlandia che il buon vecchio zio abbia deciso di chiudere con i Gran Premi […]

Verstappen, il Marchese del Grillo della F1

A mia memoria, mai un essere umano aveva percorso in macchina un giro del circuito di Montecarlo in meno di settantadue secondi. Onore a Ricciardo, Sebbene il suo record sia destinato a durare fino a sabato. Al Bibitaro australiano sono però debitore di una riflessione banalmente ingenua. Io c’ero e mi esaltavo quando Senna e […]

Silenzio, parla Vettel (anche di hypersoft)

Silenzio, oggi parla Seb. Sono sicuro che Vettel, come sempre, dirà cose non banali. In un mondo vagamente robotizzato, magari tra le righe a lui riesce di essere sincero. Credo sappia l’importanza della posta in palio, così come è uno dei pochi, in un clima assurdamente troppo teso!, a rendersi conto che siamo appena alla […]

A Monaco la F1 in un mare…d’olio

Notoriamente io non sono un fanatico delle cose “troppo” tecniche. Banalmente, non le capisco. Non ho gli strumenti per comprendere la complessità dei problemi. Mi limito quindi a segnalare, a ridosso del Gran Premio di Montecarlo, l’ultima iniziativa della Mercedes. Che ha scritto una bella letterina alla FIA, chiedendo spiegazioni sull’utilizzo di olio nel turbo […]

Montecarlo e il segreto (di Modena) alla Rascasse

Montecarlo per me è tante cose. I latitanti sugli yacht: quante volte ho perso tempo a calcolare quanti cellulari (nel senso di furgoni penitenziari) sarebbero serviti per associare tutti alle internazionali galere. La tristezza nel fondo degli occhi di certe donne facili. Altro che #metoo. Le folle accaldate di un proletariato ammesso ai margini di […]

Aspettando Monaco, una domanda sull’altra Rossa

Divagazione domenicale, così le paure monegasche me le tengo per me. Moto Gp. A prescindere dal l’esito della gara odierna in Francia. Non sono un intenditore ma un curioso yes. Sono anche, per ragioni che definirei cromatico territoriali, un tifoso Ducati. Bene, anzi male. C’è qualcuno in circolazione in grado di spiegarmi come mai campioni […]

Sognando insieme ad Alesi. Junior

Sono stato contento quando ho visto Jean Alesi commosso sotto il palco di Barcellona. Celebrava la vittoria del figlio Giuliano in Gp3 (o come diavolo si chiama oggi). Ho già narrato in passato di Giovannino il Ferrarista. Ci vogliamo bene perché insieme ne passammo di cotte e di crude, nel senso che all’epoca la Rossa […]