The Musical Box
in Musica

Ma i veri Eagles non sono quelli di Hotel California

La morte di Glenn Frey arrivata una settimana dopo quella di David Bowie ha gettato il popolo del rock nello psicodramma più totale.  Il fatto è che di nuovo in giro c’è molto poco, e questo che da tanto tempo (fra un tot di anni assisteremo a un simile infinito lutto per la morte, che […]

in Musica

Bowie e la genesi di ‘Heroes’, fra storia e fantasia

C’è chi sceglie ‘Ziggy stardust’, chi ‘Starman’, chi ‘Life on Mars’ chi ‘Space Oddity’: eleggere la canzone simbolo di David Bowie è impossibile. Ma di certo ‘Heroes’ è quella che lo rappresenta meglio di tutti, il ponte fra l’eredità glam e la  nuova era del moderno rock elettronico, destinata ad influenzare   la new wave […]

Semplicemente David Bowie

La morte di David Bowie  è una tragedia, perché in questo caso hai l’impressione di aver perso uno che qualcosa ancora poteva dare alla musica. Non ho ancora ascoltato l’ultimo cd. ‘The next day’, il precedente, invece non era male. Ora abbiamo capito i motivi del suo lungo silenzio: il Duca bianco lottava contro  il […]

in Musica

Bentornato Joe Jackson

Pensavamo di averlo perso per sempre, smarrito nelle sue elucubrazioni che sovente lo hanno condotto a pubblicare album poco limpidi , invece Joe Jackson è tornato con un buonissimo disco, ‘Fast forward’. Energia e poesia spartite in 4 capitoli registrati in 4 città diverse: New York, Amsterdam, Berlino e New Orleans (sì, niente Inghilterra per […]

in Musica

David Gilmour, il lato limpido della luna

Perché in questi giorni non si fa altro che parlare del nuovo cd di David Gilmour? Forse perché siamo orfani della grande musica, con sempre meno album in uscita, sempre meno novità, soverchiati come siamo da paccottiglie, greatest hits, talent pippe e altri foruncoli pseudo-musicali vari. Premesso ciò, Gilmour attira perché tutti identificano la sua […]

in Musica

Florence lascia il segno

Beh è bello di tanto in tanto scoprire qualcosa di nuovo. E di buono. L’ultimo cd di ‘Florence + the machine’  è sensazionale, una potenza mai sentita. Pezzi come ‘Third eye’, ‘Ship to wreck’ e ‘What a kind of man’  mozzano il fiato. E una voce così aggressiva e potente non la sentivo dai tempi […]

in Musica

Ben E King e Percy Sledge, sempre al nostro fianco

Ero in un paesello del Chianti quando ho letto sullo smartphone che era morto Ben E King. E così, fra me e me ho cominciato a cantare ‘Stand by me’, la ricordavo quasi tutta ma ho anche ricordato un momento felice della mia vita, legato al film omonimo. Era il 1986 e quel film tratto […]

in Musica

Cent’anni fa nasceva Billie Holiday, la voce dell’inquietudine

In un mondo che ha memoria solo per le sciocchezze stupisce relativamente che sia passato inosservato il centenario della nascita di Billie Holiday (7 aprile 1915) . Una voce straordinaria in un mondo che non sa più ascoltare. Una voce che se la senti una volta, una volta sola, ti entra dentro  per sempre.  Per […]

Jethro Tull, ancora qui. E Ian stupisce sempre

Vi dirò, sono appena tornato da un concerto dei Jethro Tull. Sì, sono ancora vivi. E  non sono stati niente male, l’ultima volta li avevo visti 20 anni fa e mi lasciarono in bocca un sapore peggiore. Stavolta sono state due ore gradevoli e soprattutto astutamente calibrate: la prima parte incentrata sull’ultimo cd, l’onesto ma […]

in Musica

Servirebbe musica nuova…

Quei pochissimi che inciampano in questo blog si saranno magari chiesti il motivo  di così pochi aggiornamenti. Un po’ è dovuto al carico di lavoro quotidiano un po’ anche ad un altro fatto: non riesco a trovare musica nuova stimolante e interessante. Un mio caro amico mi ha spinto a comprare i cd di Hozier […]

in Musica

Billy Joel e le sue canzoni, in soffitta

A volte capita. Ti senti un genio, o meglio, un incompreso. E questo accade per anni. Poi ti metti a cantare canzonette e hai successo. Un successo così grande che non riesci a controllarlo e corri il rischio di perdere contatto da dove sei venuto. E’ quello che accadde molti anni a fa a Billy […]

in Musica

Joe Cocker, ora chissà che duetti con John Belushi…

E’ morto lo stesso giorno in cui se ne andò in un altro grande del rock, Joe Strummer. Il destino e una vita logorata da mille eccessi hanno accompagnato Joe Cocker all’ultima curva della sua tormentata esistenza di antico leone del blue bianco. Aveva 70 anni e non si sentiva parlare di lui da anni, […]